Un saluto a Inge Rasmussen

In questi giorni è venuta a mancare Inge Rasmussen, un’insegnante che ha fatto la storia del Liceo Cremona. Era nata a Milano nel 1929 da una famiglia di origine danese e aveva frequentato la scuola tedesca. Di formazione era biologa, ma era altrettanto interessata alle discipline storiche e politiche e amava intensamente l’arte e la musica: Inge non voleva distinguere tra la cultura scientifica e quella umanistica, il sapere per lei era uno. E con passione ha insegnato questa sua fede laica ai nostri studenti, da cui era molto amata. È stata una collega preziosa nel gruppo degli insegnanti di Scienze che ha elaborato la sperimentazione a indirizzo biologico–naturalistico, attuata dagli anni 80 fino al 2013 nel nostro liceo. Dopo la pensione si è poi dedicata a sensibilizzare i bambini delle elementari sulle questioni scientifiche.

Per dare un’idea della sua vivacità culturale possiamo ricordare, oltre alla sua passione per l’insegnamento e le attività laboratoriali, anche il lavoro di censimento sulle lapidi e i monumenti per i partigiani per l’ANPI (per anni è stata presidente della Sezione di Pratocentenaro, e poi era stata iscritta alla Sezione di Niguarda); l’interesse per il mondo preistorico e per la teoria evoluzionistica di Darwin, che l’aveva portata a visitare le isole Galàpagos, ma anche l’organizzazione dei pellegrinaggi degli studenti a Mauthausen per conto del Comune di Milano. In questi ultimi anni era tormentata dalla questione climatica e non si stancava di invitare a piantare alberi per il futuro dell’umanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *